fbpx

#CinemaeAmbienteAvezzano

La plastica ci sta soffocando

Sappiamo tutto su quello che ingeriamo?
Come riporta l’ultimo rapporto di Greenpeace Italia sulla questione, negli organismi marini appartenenti a specie diverse, sono risultati presenti microplastiche di dimensioni inferiori ai 5 millimetri nel 25/30% dei soggetti analizzati: stiamo parlando di acciughe, triglie, merluzzi, scorfani, gamberi e cozze che nuotano nei mari di Genova, Grosseto, Isola del Giglio, Ventotene e Napoli e che finiscono nei nostri piatti e, di conseguenza, nel nostro corpo.
Greenpeace sull’argomento afferma: “Ciò che ci preoccupa maggiormente è la rapida evoluzione di questo problema e la graduale trasformazione delle microplastiche in nanoplastiche, particelle ancora più piccole che se ingerite dai pesci possono trasferirsi nei tessuti ed essere quindi ingerite anche dall’uomo, con rischi per la salute ancora sconosciuti”.
La presenza di queste sostanze non è più solo un problema per l’ambiente e per gli ecosistemi, ma anche per noi esseri umani ed è davvero giunto il momento di ridurre la produzione ed il conseguente utilizzo della plastica prima di scoprire quanto sia effettivamente dannosa.

 

SHARE

Share on facebook
Share on twitter

Iniziativa realizzata con il contributo e il patrocinio della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura (MIC)

CON L'ALTO PATROCINIO DI

IN COLLABORAZIONE CON

PARTNER LOCALI

PARTNER CAPOFILA

MEDIA PARTNER

All rights reserved © 2024 The Factory

Made with in Abruzzo